CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

PROPOSTO DECRETO LOBBY DAL MINISTRO CATANIA. STRUMENTO DI TRASPARENZA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O TENTATIVO MONOPOLISTICO DELLA SOLITA OLIGARCHIA AGRICOLA?

È notizia di ieri, dichiara il Presidente della Confeuro Rocco Tiso, quella dell’intenzione del Ministro delle Politiche agricole Mario Catania di varare un “decreto lobby” per rendere, parole del responsabile del dicastero di Via XX Settembre, “il più trasparente possibile il modo in cui si arriva alle decisioni”. È semplicemente allucinante.

Nel concreto si intende adottare una politica per i lobbisti. Quindi, nei fatti, per presentare i loro punti di vista sull’attività regolamentare del ministero, associazioni ed imprese dovranno iscriversi a un apposito registro e sottoporsi al controllo di un’ “unità per la trasparenza”.

Insomma si tratta di una sorta di ispezione sulla “onestà” di coloro che sono chiamati a partecipare alle decisioni prese dall’istituzione ministeriale. Ma noi ci chiediamo, prosegue Tiso, chi controllerà i controllori? E soprattutto una domanda sorge spontanea. Perché non coinvolgere le associazioni già esistenti senza doverle obbligare a passare attraverso delle vere e proprie “forche caudine” che giudicare indegne è usare un eufemismo?

Lo stesso Catania ammette che quello delle lobby è un terreno insidiosissimo in cui è pericoloso inoltrarsi poiché il confine tra lecito e non lecito è molto sottile e l’interesse particolare la fa da padrone. E se l’obiettivo è quello di avviare un dialogo privo di opacità con coloro che si occupano tutti i giorni di agricoltura non è necessario emanare addirittura un decreto.

È sufficiente, conclude il Presidente Confeuro, prendere le Pagine gialle o fare una breve ricerca su Internet per trovare una miriade di associazioni agricole, grandi e piccole, da Nord a Sud che possono e devono dire la loro senza che sia necessario iscriversi ad un elenco. Esprimere il proprio parere è un diritto sacrosanto e naturale che non necessita di nessuna “certificazione di qualità”.

Pubblicato il 02 02 2012 alle 10:11 da admin Confeuro

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma