CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

PRESENTAZIONE DELL’ANNUARIO DELL’INEA SULLO STATO DELL’AGRICOLTURA ITALIANA: PER LA CONFEURO CI SONO PIÙ OMBRE CHE LUCI

È stato presentato ieri, sottolinea il Presidente della Confeuro Rocco Tiso, presso la Sala Cavour del Ministero delle Politiche agricole l’annuario 2010 dell’agricoltura italiana e il rapporto sul commercio con l’stero dei prodotti agroalimentari compilato dall’Inea.

L’annuario, un voluminoso e denso tomo di quasi seicento pagine, rappresenta una miniera di dati per analizzare le tendenze di tutti gli aspetti del settore agricolo ed agroalimentare. Il volume punta i riflettori sulla produzione, sul consolidato del sostegno pubblico, sul mercato fondiario e sulla multifunzionalità.

Ma veniamo ai freddi numeri che non riportano, prosegue Tiso, certo una situazione florida per l’agricoltura nazionale. I dati attestano, infatti, che nel 2010 in Italia il settore agricolo ha registrato un tasso di crescita del valore aggiunto in termini reale estremamente modesto che non ha compensato l’arretramento dell’anno precedente.

Nel medio - lungo periodo, inoltre, emerge una riduzione di circa il 3,7% del valore della produzione agricola e del suo valore aggiunto. Ciò si traduce in un significativo ridimensionamento del peso dell’agricoltura sul totale dell’economia nazionale.

Insomma anche se, afferma infine il Presidente Confeuro, la domanda di Made in Italy agroalimentare è in crescita in tutto il mondo, come dimostra il rapporto sull’export, per il l’agricoltura italiana le speranze di uno sviluppo importante sono ridotte al lumicino e le nubi che continuando ad addensarsi sull’intero settore diventano sempre più minacciose.

Pubblicato il 10 02 2012 alle 10:18 da admin Confeuro

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma