CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

PER IL SISTRI CI VUOLE SEMPLIFICAZIONE E CHIAREZZA

Il Sistri ovvero il sistema di smaltimento dei rifiuti, dovrebbe entrare in funzione dal 1 Ottobre 2013 ma c’è incertezza sulle date in maniera definitiva e restano i tempi lunghi per la interoperabilità tra gli operatori, e c’è confusione tra “produttori iniziali” e “nuovi produttori”.

Quello che chiediamo – afferma Tiso della Confeuro – è che ci sia più chiarezza e si mettano insieme più regole certe per fare partire finalmente questo progetto, che praticamente è bloccato da anni a causa della burocrazia, dell’incertezza legislativa e normativa, della confusione messa in campo dalle varie Istituzioni.

C’è il rischio che così com’ è il sistri diventi un aggravio e un costo eccessivi per i gestori, perché i produttori continuano ad essere obbligati al registro e al formulario e aspettano il ritorno della quarta copia di tale formulario; insomma, per il Sistri chiediamo che ci sia finalmente più chiarezza, certezza dei tempi e delle regole, e più operatività.

Pubblicato il 03 09 2013 alle 10:09 da admin Confeuro

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma