CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

SERVONO PIU’ INVESTIMENTI IN CAPITALE IMMATERIALE

L’obiettivo dell’Agenzia per la coesione territoriale varata dal Consiglio dei Ministri il 26 Agosto, è quello di gestire direttamente ed in maniera più efficiente i fondi strutturali europei, e quindi di risolvere il problema della distorsione materialistica nel’uso delle risorse di coesione, afferma il Presidente Confeuro Tiso.

Una scorretta prassi di spesa nel nostro Paese ha fatto in modo che ci sia una debole valutazione del rapporto tra costi e benefici degli investimenti, che caratterizzano in larga misura le classi dirigenti del nostro Paese; la spesa per il capitale intangibile non è tutta spesa corrente, ma un vero e proprio investimento che contribuisce alla dinamica del prodotto per numerosi processi produttivi a venire.

In Italia c’è la tendenza a privilegiare l’investimento materiale, più facilmente certificabile in Italia e in Europa mentre il rischio è che ci si concentri troppo su grandi progetti di infrastrutture materiale più facilmente spendibili e rendicontabili, e ci si concentri troppo poco sul capitale immateriale, che nell’economia moderna della conoscenza post – industriale, rappresenta un fattore di sviluppo irrinunciabile, conclude Tiso.

Pubblicato il 09 09 2013 alle 11:12 da admin Confeuro

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma