CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

IL GOVERNO DEVE CREARE LE CONDIZIONI PER FERMARE L’INFLAZIONE E CREARE OCCUPAZIONE

Sembra un tema “stucchevole” quello della crisi e della mancanza di crescita, ma se la situazione non viene affrontata in maniera seria e determinata, l’Italia rischia davvero di affondare, e poi ci sarà poco da ridere, afferma Tiso della Confeuro.

Crediamo che la ripresa sia ancora oggi solo una enunciazione e sia proclamata più con le parole che con i fatti: la Confeuro chiede apertamente all’Esecutivo atti concreti che leniscano i duri colpi della crisi e che servano a far ripartire l’economia; abbiamo un’inflazione molto alta, una disoccupazione che continua a salire, una tassazione alle stelle, non solo nell’agroalimentare, ma in tutti i settori economici.

Le cose da fare sono quelle e tutti sanno quali siano,il vero problema è che nessuno ha il coraggio di intervenire, perché le misure per ovviare a questi annosi problemi sono drastiche e impopolari, e sappiamo che l’impopolarità non porta voti e consenso; quando la politica nostrana avrà superato questo modo distorto di fare politica, ovvero adottare misure “popolari” e “populistiche”, allora forse ci saranno segnali di ripresa dei consumi e del lavoro, in caso contrario siamo destinati al declino economico, già in atto.

Non siamo pessimisti, siamo semplicemente realisti, la realtà del nostro Paese è quella di un Paese in declino: ovviamente non diventeremo un Pese poverissimo da “terzo mondo” ma sicuramente usciremo dal novero dei “grandi”.

Pubblicato il 13 09 2013 alle 11:43 da admin Confeuro

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma