CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

TERRENI AGRICOLI NON COLTIVATI PAGANO LA SECONDA RATA IMU, UNA MISURA CONCRETA E GIUSTA

Eravamo già intervenuti sull’argomento e ci ritorniamo – afferma il Presidente Confeuro Tiso – e vogliamo affermare che la misura sulla seconda rata Imu è importante perché rende giustizia agli agricoltori che effettivamente conducono o lavorano il terreno, che sono esenti dal pagamento della seconda rata.

Infatti i terreni agricoli non coltivati direttamente pagano l’Imu del secondo semestre 2013 e sono terreni classificati agricoli ma posseduti da soggetti non conduttori o non produttori, come notai, medici, avvocati, che nulla hanno a che vedere con gli agricoltori e che non si occupano minimamente di agricoltura.

Esprimiamo soddisfazione per l’operato del governo e pensiamo che questa sia la strada giusta per difendere e promuovere il primario “produttivo” già martoriato da tasse, balzelli burocratici, costi elevati, e per disincentivare le rendite derivanti dal mero possesso dei terreni agricoli ma che alla fin dei conti risultano improduttive ed inutili.

Pubblicato il 10 12 2013 alle 10:41 da admin Confeuro

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma