CONFEDERAZIONE DEGLI AGRICOLTORI EUROPEI E DEL MONDO

SENZAZIONISMO..... ITALIANO! La faccia della medaglia che non si vergogna! (A.M.I.Co).

Sono già pronti, tutti euforici, più di tutti, il conduttore!

Ma di cosa si sta parlando? Di un paese nordico, dove il benessere è diffuso e i benefici vanno agli abitanti, sempre più legati alla loro amata terra e che giammai disconoscerebbero le radici!

No! Siamo in casa nostra, l’orologio scorre, siamo in frenetica attesa, manca poco al "derby della vergogna". Naturalmente la fa da padrona, mamma RAI, il cui testimone, si è distinto da tempo, per i colpi bassi sferrati a chi paga "forzatamente” il canone. La pantomima, nel palinsesto seguirà la partita di calcio tra Italia-Liechtenstein, quindi, i teatranti saranno in scena in seconda serata!

Uno degli attori: "Finalmente ci confronteremo con l’omonimo. Sarà divertente". Senza dubbio, lo sarà anche per l’altro dato che, si è allenato nei giorni scorsi, con la tattica delle provocazioni pizzicando l’omonimo a distanza: "Da Renzi non aspetto pudore e dignità". Il comandante ha perfino scomodato lo scrittore Leonardo Sciascia per trovare la giusta, terminologia, "Come li definiva Sciascia? Uomini, ominicchi, quaquaraquà, lascio a voi. Renzi, non mi interessa Renzi". Tra gli argomenti, sembra che si parlerà di quelli più impegnativi che riguardano - giovani, lavoro, tasse e futuro - di uno Stivale, che via via proprio sotto le sprangate del "buon governo Renzi", e di quello "super di capitan Salvini" ormai si è così deformato, che ha perso le sembianze di un Paese normale.

Meglio non parlarne, si affronteranno di sicuro i temi più caldi del momento: il Russiagate, che sempre più sta risucchiando Renzi in una storia di spie "Fake news contro di me", ha già denunciato Renzi che ha rilasciato un’ intervista al Washington Post per allontanare quelle che reputa calunnie: "Un film comico di terza categoria che non fa nemmeno ridere, bisogna reagire".

Fatti loro di giustizia? Non nostri. Consentiteci un suggerimento: la partita è a portata dei ragazzi della Nazionale, contro i diavoletti del Liechtenstein usciranno vincenti!

Comportiamoci come se gli azzurri fossero stati battuti ai rigori. Ciò che accadrà tra porta a porta, è la rappresentazione di una teoria, che ha portato i nostri ragazzi alla sconfitta.

A.M.I.Co.

Pubblicato il 14 10 2019 alle 12:31 da REDAZIONE

Informativa Privacy | Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma