CINQUE BORSE DI STUDIO PER I GIOVANI IN AGRICOLTURA NEL RICORDO DI BENIAMINO FEMIANO

Mar 28, 2013 | News

Nonostante si parli costantemente della necessità di sostenere i giovani del mondo agricolo, ancora nulla di concreto è stato fatto in questi anni, e allora noi, nel nostro piccolo, – dichiara il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – abbiamo deciso di premiare con cinque borse di studio quei i giovani agricoltori under 35 che invieranno all’organizzazione, entro il 30 giugno 2013, un valido lavoro di analisi sui seguenti temi: l’agricoltura italiana e la Pac, i vantaggi degli aiuti Ue per gli agricoltori e i piccoli produttori agricoli; le organizzazioni di produttori (O.P.), quale futuro?; la politica agricola italiana, i coltivatori diretti, coloni e mezzadri e le organizzazioni professionali a vocazione generale; il nuovo welfare dopo la riforma Fornero, gli ammortizzatori sociali come fermare la voragine della disoccupazione giovanile. Le borse di studio stanziate avranno un valore complessivo di € 15.000 e saranno così distribuite: € 5.000 al primo, € 4.000 al secondo, € 3.000 al terzo, € 2.000 al quarto ed € 1.000 al quinto classificato.

Questi finanziamenti a sostegno dei giovani agricoltori per lavori di massimo quattro pagine (supportati da grafici e schemi), sono dedicati alla memoria di Beniamino Femiano, un grande uomo scomparso prematuramente il 18 febbraio che ha contribuito in maniera determinate, attraverso il suo lavoro in Over 50 e nel patronato e caf Labor, alla crescita della Confeuro.

In questo difficile momento storico – conclude Tiso – è fondamentale dare dei segnali importanti e non ci si può fermare a retoriche dichiarazioni di sostegno. E’ per queste ragioni, e nella convinzione che solo puntando sulle nuove generazioni si possa permettere al primario di uscire dalla crisi, che abbiamo deciso di stanziare questi fondi.