ROMANZO CRIMINALE: UNA SERIE ANCORA IN ONDA

Gen 8, 2015 | News

Molti credono che sia finita con la famosa scena in cui il ‘Dandy’ viene abbattuto da una raffica di mitra in una via del centro di Roma, ma non è così: il Romanzo Criminale in Italia non è finito e va ancora in onda a reti unificate mentre si ag(gira) indisturbato per le strade della capitale e di tutta la penisola. Qualcuno in queste settimane ha commesso l’errore di apostrofare i fatti emersi dalle recenti inchieste come “inquietanti”. Ma ad esserlo è soprattutto il silenzio che ha preceduto tutto questo e che probabilmente ripiomberà come una cappa sulle città appena la pioggia dei giornali finirà di sbattere sul suolo. La politica, quando non è stata collusa, purtroppo è arrivata ancora una volta dietro la cittadinanza, che invece ben sapeva, e già da tempo, cosa stava accadendo in quei cunicoli bui all’ombra delle bellezze eterne della Roma imperiale.

Le persone comuni come noi sfortunatamente non sanno e non possono fornire prove, ma respirano e conoscono l’aria che tira; sanno dell’esistenza dei burattinai manovratori che tutto muovono e conoscono. E sanno anche che contro alcuni poteri politico-mafiosi la battaglia assomiglia a dei tentativi disperati. Non solo. A dirla tutta i cittadini probabilmente sanno anche come finirà: una pacca sulla spalla e qualche scappellotto.

Eppure c’è chi come noi, in cuor suo, rimane ancora un romantico. E allora, per quanto certamente vano, rimane alto e fiero l’augurio che facciamo a noi stessi e a tutte le persone perbene per un 2015 finalmente libero da politici corrotti e mafiosi.