CHIST’E’ ‘O PAESE D’ ‘O SOLE

Mag 15, 2015 | News

L’Italia è il paese del sole. E questa volta non si tratta solo di facili stereotipi. Il quadro che esce dal rapporto “Comuni Rinnovabili 2015” di Legambiente dimostra che le energie rinnovabili sono diffuse ormai nel 100% dei Comuni italiani, ma il nostro Paese conquista il primo posto nel mondo per il solare.

Negli ultimi dieci anni grazie alle fonti rinnovabili è cambiato e maturato il sistema energetico italiano. Oggi gli impianti sono presenti in tutti gli 8.047 Comuni italiani, con una progressione costante (356 nel 2005, 3.190 nel 2007, 6.993 nel 2009) e con risultati sempre più rilevanti di copertura dei fabbisogni elettrici e termici locali

L’incremento dell’uso di queste fonti alternative non ha come obiettivo solo la tutela dell’ambiente. Molti economisti sollecitano maggiori investimenti nella green economy ricordando come la scelta di puntare sulle rinnovabili possa avere effetti positivi sul Pil e occupazione.

Noi della Confeuro individuiamo nel comparto delle energie pulite un importante pilastro in termini di produzione energetica e di salvaguardia dell’ambiente, arrivando a tracciare una realtà solida anche all’interno del settore agricolo. In un futuro non troppo lontano tali energie potrebbero rivelarsi la fonte primaria di approvvigionamento del settore, ovviamente senza che questo intacchi in alcun modo la vocazione principale dell’agricoltura: produrre cibo.

Le possibilità di crescita del settore sono evidenti: dalla creazione di nuove professionalità alla conversione di alcune forme di impiego esistenti. E’ però chiaro che non ci si può fermare a solo fotovoltaico e prevedere una migliore espansione delle rinnovabili anche nelle strutture del geotermico, delle biomasse o dell’idroelettrico. E in seguito potenziare le infrastrutture per favorire l’efficienza e il risparmio energetico nel settore primario.

Le tappe da percorrere, che serviranno inoltre a raggiungere e superare gli obiettivi europei per il 2020, devono però seguire un preciso sistema di incentivazione che appaia adeguato e proficuo per l’intero Sistema Paese, in grado di ridimensionare l’influenza sulle bollette di aziende e cittadini e ricettivo delle priorità strategiche.