CINQUE GIOIE PER NOI E PER TE: CIAO BENIAMINO.

Lug 23, 2013 | News

Per noi è stato motivo di grande soddisfazione, e siamo certi lo sarebbe anche per lui: per Beniamino Femiano, un uomo che alla nostra confederazione ha dato tutto e che non riusciremo mai a dimenticare. L’erogazione di cinque borse di studio per progetti di riforma della filiera agroalimentare elaborati da agricoltori under 35, e fatti pervenire alla nostra organizzazione entro il 30 giugno scorso, ci riempie di orgoglio e ricorda a noi stessi quanto sia importante il lavoro che stiamo facendo per sostenere i tanti ragazzi che credono nel primario e che sono purtroppo ostacolati da una burocrazia opprimente, dallo scarso accesso al credito e dallo snobbismo delle istituzioni verso l’agroalimentare italiano.

A vincere il primo premio (€ 5000,00) è stata una ragazza casertana di soli 18 anni, ma con tanta passione e inventiva. Lucia Tuosto (guarda la video-intervista) ha fatto un ottimo lavoro e si è giustamente guadagnata i nostri apprezzamenti con un’analisi minuziosa ed accurata sul prossimo ruolo delle Organizzazioni dei Produttori (0.P). La seconda borsa di studio (€ 4000,00) è stata assegnata a Francesca Bufano di Foggia, la quale ha messo in luce i numerosi difetti della riforma Fornero e le difficoltà lavorative nell’indotto agroalimentare; il terzo premio invece (€ 3000,00) lo ha meritato Everardo Portale di Catania, autore di uno studio sulla nuova Pac post 2014. Al quarto (€ 2000,00) e quinto posto (€ 1000,00) Rosaria Catalano di Trapani e Alessandro Giannone di Lecce.

Con queste borse di studio abbiamo voluto premiare quei giovani che nonostante le difficoltà non rinunciano al sogno di poter fare agricoltura, che non si lasciano piegare dalle incompetenze o dal cinismo e che sanno guardare avanti senza perdere il sorriso e la speranza. Con queste borse di studio abbiamo voluto salutare un amico e dirgli di non avere timori perché il lavoro da lui cominciato non andrà perso.