..E GLI ITALIANI SONO COME CAPPUCCETTO ROSSO

Mar 20, 2015 | News

Oggigiorno è pericoloso perdersi nei boschi: si possono incontrare animali particolarmente violenti e furtivi. Il problema vero però è che non sono più come una volta, allora infatti si aveva una minima idea del come difendersi. Ma ora hanno altri appetiti e, sempre più voraci, sono divenuti particolarmente attratti dai portafogli altrui.

Questi animali hanno anche un’altra particolarità: si muovono in “branco”e sono pieni di sodali che si attivano nei momenti opportuni all’interno di un quadro di potere con regole estremamente precise. Qualcuno incautamente parla di “falle di sistema”, ma la verità è che la falla è il “sistema” stesso. E allora, proprio perché sottovalutati, questi animali sono divenuti mostri con occhi, orecchie e labbra giganti. E noi, un po’ come cappuccetto rosso, non possiamo che esserne intimoriti e cercare di raggiungere la via di fuga più vicina.

Quel che facciamo è correre tra i fitti alberi senza voltarci indietro nella speranza di finire in un’altra foresta, magari priva di animali che mirino ai nostri risparmi frutto di tanti sacrifici. Ma non è facile trovarne una: oramai sono ovunque e proliferano senza sosta.

La soluzione rimane una, quella di non scappare più tra gli alberi e di affrontarli, Qualcuno di loro, scoperto nell’accanita caccia di denaro, cercherà di accampare scuse patetiche; ed è lì che non bisogna cedere e impedire che finisca tutto sotto il tappeto. E’ lì che va riacquistato l’orgoglio perduto e iniziata la riconquista del bosco.